Egidio Simonelli 
AMERICA
SIMONELLI.ARTYKO.COM

Egidio Simonelli espone su web:
simonelli.artyko.com

Egidio Simonelli é nato a Napoli, Italia, nel Settembre del 1955. Le sue doti artistiche emergono fin dalla tenera età, infatti a 10 anni inizia a dipingere all'oleo e crea sculture in legno. Nell'anno 1973 emigra in Venezuela dove continua i suoi studi tecnici indirizzandosi in progetti architettonici ed urbanistici frequentando per un tempo l’Accademia delle Belle Arti di Caracas, cosi nel contatto con i colori tropicali rivive l'espressione artistica che esprime attraverso disegni e pitture firmandosi con uno pseudonimo: Giyò. Espone per la prima volta nel 1976 nella Galleria Beliar a Caracas e nella stessa città, dove rimane in costante contatto con le varie culture sud-americane, espone, nel 1978, nella Galleria Radio City ed ottiene un successo strepitoso presentando 21 opere all'oleo tra cui alcune a spatola. Installa una propria Galleria "Decor-Arte A.Z.", espone e rappresenta molti artisti locali come Pascual Navarro e Matte Manaure ed internazionali tra cui l'argentino Alfredo Cès Lara. Si dedica anche al mercato dell'arte ed importa in Venezuela cristalli e porcellane che lo stesso disegna nelle decalcomanie insieme agli artisti fiorentini, che in esclusiva, formano i servizi. Si dedica anche al giornalismo pubblicando alcuni articoli per la rivista "Visor Social" e per un giornale turistico "Folklore." Ritorna in Italia nel 1992 e tiene la sua prima mostra espositiva nel Palazzo Frisacco a Tolmezzo - Udine. Lì , attraverso 15 acrilici su tela , esprime l'angoscioso cambiamento dal “ caldo tropico paradisiaco" al "freddo infernale della sua benedetta solitudine" dopo aver assistito al declino della pace sociale del Venezuela nei saccheggi del 1989 e dei tentativi di golpe nel Febbraio 1992 e nel novembre dello stesso anno. Dopo una lunga meditazione lo stesso esprime: "In me è avvenuta un'esplosione e dopo la quiete, ma con la stessa intensità, esprimo e plasmo i miei pensieri dall'angoscioso inferno della mia benedetta solitudine.”

Login
Home Personal-Gallery Free-Gallery Contatti Mailing-list